PARTNER SITE
Informazione e media

19-07-2011
Articolo letto 778 volte

PADRE JEAN-MARIE BENJAMIN: DALLE ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA DI SADDAM HUSSEIN ALLA MORTE DI OSAMA BIN LADEN

L’Arte sublime e nobile dell’inganno E’ formidabile il potere che la mistificazione, il travestimento della verità riescono ad esercitare sulla gente, sull’opinione pubblica, persino presso i governi e gli Stati! L’arte della manipolazione delle coscienze, la raffinata tecnica della contraffazione, la potente macchina dei mass media, i discorsi dei politici infarciti di false dichiarazioni, ben impacchettati....

Autore: PADRE JEAN-MARIE BENJAMIN
Temi | Paesi correlati: [Guerra e pace] [Informazione e media] [Media] [Propaganda] [Asia] [Americhe] [Asia centrale] [Nord e Centro America] [Afghanistan] [Stati Uniti d'America]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

13-07-2011
Articolo letto 778 volte

Guerra, violenze e profughi: la popolazione Kachin nella lotta contro la giunta del Myanmar

Un esperto Kachin racconta ad AsiaNews la grande incertezza di un intero popolo, esausto per la lunga guerra civile. Il disinteresse della comunità internazionale....

Temi | Paesi correlati: [Diritti umani] [Guerra e pace] [Informazione e media] [Censura] [Conflitti] [Diritti civili] [Asia] [Sud-Est asiatico] [Myanmar]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

13-07-2011
Articolo letto 778 volte

Jacques Attali svela le intenzioni "antidemocratiche" dietro il costrutto UE

Che l'Unione Europea sia stata costruita con una strategia deliberata di manipolazioni, ricatti, faits accomplis e menzogne vere e proprie non era una novità. Tuttavia, un'altra conferma sconvolgente della natura totalitaria di questo schema è stata data da Jacques Attali....

Temi | Paesi correlati: [Economia] [Informazione e media] [Banche] [Censura] [Finanza] [Europa] [Mondo]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

16-05-2011
Articolo letto 783 volte

BLONDET: BIN LADEN NON E’ MORTO, ECCO LA MIA VERITA’

Intervista A Maurizio Blondet

«La morte di bin Laden? Il classico film americano: Clint Eastwood che uccide qualcosa e il gran finale rubato al film Master and Commander». Lo dice a ilsussidiario.net il giornalista e scrittore Maurizio Blondet. Già inviato di Oggi, Il Giornale, Avvenire, Blondet è un grande esperto di tesi cospirazioniste, ad esempio sugli attentati dell’11 settembre 2001 che furono, per Blondet, «un’autoaggressione». Nel libro 11 settembre colpo di stato in Usa, Blondet sostiene la tesi che dietro all’attacco alle Torri Gemelle ci sono lobby militari industriali, petrolifere....

Autore: Paolo Vites
Temi | Paesi correlati: [Guerra e pace] [Informazione e media] [Conflitti] [Disinformazione] [Mondo] [Asia] [Americhe] [Asia centrale] [Nord e Centro America] [Afghanistan] [Stati Uniti d'America]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

29-04-2011
Articolo letto 776 volte

IL MONDO IN CEDIMENTO

In questi ultimi mesi, il mondo universo sembra cedere sempre di più sotto tutti gli aspetti: “motus in fine velocior”. La natura è sconvolta da tsunami e catastrofi nucleari. La Società civile e le Nazioni dalle guerre mondialistiche, che tendono a rimpiazzare le Patrie con la “Repubblica universale” di stampo giudaico-massonico. La famiglia, che è già stata guastata dal divorzio e dall’aborto legalizzati, ora sta per ricevere il colpo di grazia dai “matrimoni” omosessuali. L’individuo è stato distrutto in interiore homine dal “Sessantottismo”....

Autore: don Curzio Nitoglia
Temi | Paesi correlati: [Cultura] [Diritti umani] [Etica] [Informazione e media] [Società e costume] [Mondo]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

06-04-2011
Articolo letto 777 volte

Un po’di menzogne sulla guerra di Libia

Si dice che la prima vittima della guerra sia la verità. Le operazioni militari in Libia e la risoluzione 1973 che ad esse fornisce base giuridica non fanno eccezione a questa regola. Esse sono presentate al pubblico come una necessità per proteggere le vittime civili dalla repressione indiscriminata del colonnello Gheddafi. In realtà si tratta di classiche menzogne dell’imperialismo. Ecco alcuni elementi di chiarificazione....

Autore: Thierry Meyssan
Temi | Paesi correlati: [Guerra e pace] [Informazione e media] [Conflitti] [Disinformazione] [Africa] [Africa settentrionale] [Libia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

09-03-2011
Articolo letto 775 volte

Russia: Dai satelliti, non c'e traccia di bombardamenti aerei sulla gente (video)

Secondo i militari russi, che controllano via satellite la situazione in Libia, gli attacchi aerei con cui il governo di Gheddafi avrebbe crudelmente bombardato i manifestanti, sono un prodotto creato nei laboratori occidentali. Uno strumento della guerra psicologica per catturare le menti e indurre reazioni teledirette....


Temi | Paesi correlati: [Politica] [Informazione e media] [Guerra e pace] [Propaganda] [Tensioni] [Africa] [Africa settentrionale] [Libia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

17-02-2011
Articolo letto 777 volte

SIONISMO E GENOCIDIO DEI PALESTINESI

Una disparità di opinioni e di cifre

Introduzione

Padre Giovanni Sale ha scritto un interessante articolo su La Civiltà Cattolica, quaderno 3854 del 15 gennaio 2011, intitolato La fondazione dello Stato di Israele e il problema dei profughi Palestinesi (pp. 107-120). Innanzitutto ci ricorda che i primi “kamikaze terroristi” furono proprio gli Israeliani e non gli Arabi, come oggi si pensa comunemente....



Autore: don Curzio Nitoglia
Temi | Paesi correlati: [Guerra e pace] [Informazione e media] [Conflitti] [Controinformazione] [Asia] [Medioriente] [Israele] [Palestina]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

01-02-2011
Articolo letto 778 volte

Egitto: Un faccia a faccia drammatico

Da Tunisi al Cairo, popoli lottano per disfarsi delle loro catene

Quando, il 17 dicembre 2010, un giovane laureato tunisino, Mohamed Bouazizi, in preda alla disperazione si immola con il fuoco, dopo che un poliziotto aveva sequestrato le poche verdure che vendeva per sovvenire dignitosamente alle necessità della sua famiglia, chi avrebbe immaginato che il suo gesto andasse a sconvolgere il cuore di milioni di persone, accendere la Tunisia, condurre un mese più tardi alla fuga di Ben Ali ed alla caduta del suo regime, liberare popoli interi dea loro timori e condurli alla sommossa?

Articolo Tradotto per www.risorsetiche.it da Pocket-Brain



Autore: Silvia Cattori
Temi | Paesi correlati: [Guerra e pace] [Informazione e media] [Politica] [Controinformazione] [Geopolitica] [Tensioni] [Africa] [Africa settentrionale] [Egitto]
Also available in Italiano, Français
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

28-01-2011
Articolo letto 778 volte

IL RUOLO DELLA DONNA NELLA SOCIETÀ

In premessa dichiariamo che non siamo contrari al "lavoro" della donna per principio, per partito preso, per stupido maschilismo. Ammettiamo invece che in determinate circostanze e per determinate occupazioni la donna non solo possa, ma debba lavorare. Intendiamo soprattutto ribadire che esiste una scala di valori e che in cima ad essa, subito dopo la vocazione religiosa, c'è la madre, la moglie: il lavoro al di fuori della propria famiglia deve derivare da una reale e impellente necessità o da una ben calcolata ipotesi di autosufficienza in mancanza di una famiglia. In conclusione crediamo che anteporre l'impiego, il lavoro, ai figli o al marito sia quasi contro natura e di certo contro l'ordine stabilito da Dio....

Temi | Paesi correlati: [Cultura] [Informazione e media] [Società e costume] [Famiglia] [Mondo]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto


PARTNER SITE
APPUNTAMENTI
<< Maggio 2016 >>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031