PARTNER SITE
Europa

06-12-2005
Articolo letto 840 volte

NO COCA-COLA SPONSOR OLIMPICO: LE TAPPE DEL BOICOTTAGGIO

ROMA, 8 DICEMBRE 2005 PROGRAMMA: PRESIDIO DALLE ORE 16 A P.ZZA S.MARCO E AZIONI DIRETTE DIFFUSE La fiaccola olimpica parte alle ore 10 dal Quirinale e arriva poco prima delle 19 in Piazza del Campidoglio, dove, alla presenza di Veltroni, Chiamparino, Castellani, verrà acceso il braciere olimpico e a seguire si terrà un cocktail party ONLY FOR VIPS (ovviamente a base di Coca-Cola). La REBOC invita tutti al PRESIDIO CENTRALE dalle ore 16 a P.za S. Marco (tra Piazza Venezia e Campidoglio), per dare il benvenuto alla Coca-Cola e ai suoi alfieri, e chiede a tutte le strutture e agli studenti di moltiplicare gli interventi e le azioni di disturbo lungo il percorso della fiaccola.

Materiale correlato: File1 (video)
Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Etica] [Economia] [Imprese] [Multinazionali] [Europa] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

06-12-2005
Articolo letto 840 volte

ANCHE TORINO BOICOTTA COCA-COLA

IL SERVILISMO DI CHIAMPARINO, IL DELIRIO DI FURIO COLOMBO Dopo pochi giorni dalle proteste partite da Roma contro la torcia olimpica sponsorizzata da Coca-Cola, anche il Comune di Torino aderisce al boicottaggio della multinazionale di Atlanta, proprio come hanno fatto i Municipi IV, X e XI di Roma, il Comune di Empoli, 7 comuni dell'empolese-valdelsa, il Comune di Fiano Romano e la Rete del Nuovo Municipio, a cui aderiscono gli esponenti di 300 enti locali. Il Sindaco di Torino reagisce in maniera scomposta, soprattutto per il ruolo di Coca-Cola di grande finanziatore delle Olimpiadi invernali Torino 2006, e va dalla multinazionale con il cappello in mano a scusarsi. Il giorno successivo interviene Furio Colombo dalle pagine de L'Unità, bollando la vicenda colombiana come leggenda metropolitana e suggerendo velatamente che il boicottaggio ha origine nell'antisemitismo. Questa ci mancava. Siamo stati accusati di essere antiamericani, proibizionisti, addirittura pagati dalla Pepsi (da chi non può credere che il lavoro che stiamo facendo si possa fare a titolo completamente gratuito e volontario, per passione civile e solidarietà internazionale), ma ancora nessuno ci aveva accusato di antisemitismo, accostandoci all'assassino di Kennedy (l'accostamento è sempre di Furio Colombo).

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Etica] [Economia] [Imprese] [Multinazionali] [Europa] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

06-12-2005
Articolo letto 840 volte

COCA-COLA ACCETTA INCHIESTA INDIPENDENTE

QUESTA TORCIA INIZIAVA A SCOTTARE TROPPO... COMUNICATO DELLA REBOC DELL' 8 NOVEMBRE 2005 ROMA, 08 NOV 05 – Nella serata di ieri, nel corso di una conferenza stampa alla presenza del Sindaco Veltroni e di Nicola Raffa, amministratore delegato di Coca-Cola Italia, la The Coca-Cola Company ha pubblicamente dichiarato di accettare una ispezione nei suoi impianti in Colombia [leggi il comunicato congiunto Regione Lazio, Comune di Roma, Coca-Cola Italia], da parte di una Commissione, che partirà entro Marzo 2006 e che sarà composta da istituzioni, organizzazioni della società civile italiana e internazionale, con la partecipazione del sindacato colombiano SINALTRAINAL che nel 2002 ha lanciato la campagna internazionale di boicottaggio, dopo aver subito dal 1989 ad oggi 8 omicidi, rapimenti, minacce di morte, sfollamenti forzati, montature giudiziarie.

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Etica] [Economia] [Imprese] [Multinazionali] [Europa] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

06-12-2005
Articolo letto 840 volte

CALCIO: FIFA; RINNOVO ACCORDO CON COCA COLA, 500 MLN DOLLARI

PER 7 ANNI FINO AL 2014.BLATTER:TRA NOI UNA LUNGA STORIA D'AMORE (ANSA-REUTERS) - CITTA' DEL CAPO, 22 nov - Il presidente della Fifa Sepp Blatter ha annunciato il rinnovo dell'accordo di patrocinio con la Coca Cola, per il periodo che va dal 2007 al 2014. Per la federazione calcistica mondiale si tratta di un'autentica 'cascata' di denaro: ''forse qualcosa intorno ai 500 milioni di dollari'', ha ammesso il funzionario della Coca Cola Neville Isdell. ''Tra la Coca Cola e il calcio c'e' una lunga storia d'amore'', ha invece detto Blatter, che si trova a Citta' del Capo per controllare i lavori in vista dei Mondiali del 2010. La piu' celebre casa di bevande gassate del mondo rimane quindi top-sponsor della Fifa, assieme a Sony, Adidas e Hyundai. Il presidente della Fifa ha poi parlato dei Mondiali del 2010, spiegando che ''per l'edizione del 2010 in Sudafrica non ci saranno problemi: sara' un momento storico, una pietra miliare per il continente africano e per il mondo intero, anche se ammetto che rimangono delle cose da fare: ad esempio quello dei trasporti e' un nodo cruciale''. Ma Blatter si ricandidera', nel 2007, alla presidenza della Fifa? ''Dipende da due fattori - e' stata la risposta -: le mie condizioni di salute e se le varie federazioni nazionali me lo chiederanno''. (ANSA).

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Economia] [Etica] [Sport] [Multinazionali] [] [Europa] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

06-12-2005
Articolo letto 840 volte

ENTI LOCALI CHE BOICOTTANO: ECCO COME FARE...

La campagna chiede sostegno anche agli enti locali e alle istituzioni, in varie forme, dalle dichiarazioni di solidarietà alla denuncia della situazione colombiana, fino ad una reale adesione alla campagna di boicottaggio, interrompendo i contratti di fornitura in essere con la Coca-Cola. Hanno già aderito al boicottaggio tre municipi di Roma (il IV, il X e l'XI), i Comuni di Empoli e di Fiano Romano, 7 Comuni del comprensorio empolese-valdelsa, il Comune di Torino, la Rete del Nuovo Municipio, che riunisce 300 tra associazioni ed enti pubblici, mentre la Regione Lazio ha chiesto al Governo Italiano di promuovere a livello internazionale una Commissione d'inchiesta indipendente che verifichi la situazione dei lavoratori della Coca-Cola in Colombia. MODELLO DI MOZIONE PER CHIEDERE UN'INCHIESTA INDIPENDENTE IN COLOMBIA [regione lazio MODELLO DI ORDINE DEL GIORNO PER ADERIRE AL BOICOTTAGGIO [municipio roma XI LA LETTERA CHE COCA-COLA STA INVIANDO AGLI ENTI LOCALI [coca-cola italia srl COME RISPONDERE ALLA COCA-COLA [reboc

Materiale correlato:
MODELLO DI MOZIONE PER CHIEDERE UN'INCHIESTA INDIPENDENTE IN COLOMBIA [regione lazio

MODELLO DI ORDINE DEL GIORNO PER ADERIRE AL BOICOTTAGGIO [municipio roma XI

LA LETTERA CHE COCA-COLA STA INVIANDO AGLI ENTI LOCALI [coca-cola italia srl

COME RISPONDERE ALLA COCA-COLA

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Economia] [Etica] [Multinazionali] [Mondo] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

06-12-2005
Articolo letto 840 volte

PERSONE CHE BOICOTTANO: ECCO COME FARE...

La REBOC non è chi cura questo sito. La REBOC sono tutti quelli che in Italia vogliono impegnarsi in questa campagna per i diritti umani. La REBOC sei anche tu. Aderire alla campagna di boicottaggio è semplice: basta non acquistare più i prodotti della The Coca-Cola Company. Ma puoi fare ancora di più... Raccogli le firme di adesione al boicottaggio e inviacele via posta. Il modulo da riempire puoi scaricarlo dal link qui sotto. E' possibile anche firmare e far firmare direttamente on line. RACCOGLIERE LE FIRME E' IMPORTANTE: i sindacalisti colombiani che rischiano la vita ogni giorno sanno che sempre più gente appoggia la loro lotta e la Coca-Cola sa che sempre più consumatori non sono disposti ad accettare i suoi metodi. Proponi al tuo partito, al tuo sindacato, alla tua associazione, al tuo ente locale di aderire al boicottaggio. Proponi di eliminare i prodotti Coca-Cola dalla tua scuola, università, posto di lavoro o locale. Scrivi una lettera a Coca-Cola per spiegare i motivi della tua iniziativa. Invia le tue lettere di protesta alla Coca-Cola Italia. FAX: 02/26227120 - E-MAIL: nraffa@eur.ko.com Sostieni la campagna, organizzando iniziative di protesta, azioni dirette di boicottaggio, iniziative di raccolta fondi per la campagna in Italia. Scrivi una e-mail a no_cocacola_it@yahoo.it per organizzare e comunicare iniziative. BUON BOICOTTAGGIO! FIRMA ON-LINE FOGLIO PER LA RACCOLTA FIRME [PDF] LETTERA DI PROTESTA ALLA COCA-COLA (organizzazioni / singoli)

Materiale correlato: FIRMA ON-LINE

FOGLIO PER LA RACCOLTA FIRME [PDF]

LETTERA DI PROTESTA ALLA COCA-COLA (organizzazioni / singoli)
Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Etica] [Economia] [Multinazionali] [Mondo] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

01-12-2005
Articolo letto 840 volte

GLI SVIZZERI VOTANO IL BANDO AGLI OGM

Voto unanime nei Cantoni, il 56% dei cittadini elvetici ha votato sì alla proposta della moratoria quinquennale. In Canton Ticino il sì al 64%. Alemanno: riflettere sul voto.

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Politica] [Agroalimentare] [Legislazione] [Ogm] [Europa] [Europa] [Svizzera]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

01-12-2005
Articolo letto 840 volte

MARIO CAPANNA, CONTADINO:

«Il Capanna contadino di oggi non è altro che la naturale evoluzione del Capanna di ieri».

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Agroalimentare] [Europa] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

01-12-2005
Articolo letto 840 volte

DANIMARCA, AIUTI ANTI-OGM AGLI AGRICOLTORI

La Ue dà il via libera al sistema danese che prevede il risarcimento in caso di contaminazioni biotech delle colture agricole

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Agroalimentare] [Ogm] [Europa] [Europa] [Danimarca]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto

01-12-2005
Articolo letto 840 volte

«VELENI, LA CAFFARO DEVE PAGARE»

Brescia, contaminazione da Pcb. Dodici cittadini presentano il conto: 8 milioni di euro, l'udienza fissata per il 26 gennaio

Temi | Paesi correlati: [Alimentazione] [Ambiente] [Medicina e salute] [Contaminazioni] [Sostanze tossiche] [Europa] [Europa] [Italia]
Segnala l'articolo ad un amico
Segnala link interrotto


PARTNER SITE
APPUNTAMENTI
<< Agosto 2016 >>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031